Blog: http://ilsensodelvero.ilcannocchiale.it

Il senso del vero

«Il pubblico, anche se ritiene vero ciò che è falso, ha il senso del vero
e risponde sempre quando glielo si presenta».

Il mondo come rappresentazione - questo mondo - è qualcosa di fantasmatico, qualcosa di non presentificato, qualcosa che si assenta.
C'è un lavorìo dietro quest'assenza, un incessante sferruzzare
di mani adunche dietro questo monumentale non-sense.
C'è un respiro ottuso dietro questa scena formicolante di vuoti,
un gesto furtivo che impone alla «rappresentazione di lasciare
intatto il pubblico, senza mai proporgli un’immagine che lo scuota
alle fondamenta nel suo organismo e segni su di lui una
impronta incancellabile».
Il vero non può essere rappresentato.


                                                                                        
                                                                                                                                    
                                                                          artaudiana(m.e.n.t.e.)
                                                                                                             
                                                                           [Hermes O'Blivion]

Pubblicato il 15/8/2007 alle 15.0 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web